Skip to content

Musica. Noa al Filarmonico per il Fai il 7 maggio.

26 aprile 2012
tags: ,


La cantante israeliana Noa, accompagnata dal chitarrista Gil Dor e dal Solis String Quartet, terrà un concerto al Filarmonico lunedì 7 maggio (alle 21) per un progetto musicale dal respiro internazionale: sostenere il Fai, il Fondo Ambiente Italiano, Da oggi sono aperte le prevendite per questo evento che permetterà di dedicare una serata musicale alla raccolta fondi per la tutela e la valorizzazione dell’arte e della natura italiane e che farà ascoltare le melodie di questa artista, capace di mescolare armoniosamente jazz, rock e suggestioni mediorientali. Da sempre sensibile al tema della pace e dei diritti umani, del resto, Noa ha partecipato a numerosi eventi che testimoniano il suo impegno sociale. Verranno proposti numerosi brani del repertorio di questa poliedrica artista che è nata a Tel Aviv da una famiglia di ebrei yemeniti costretti a fuggire dal loro Paese a causa dell’ostilità seguente alla proclamazione dello Stato d’Israele.
Quando lei aveva due anni, la famiglia si trasferì a New York dove il padre, docente universitario, aveva ottenuto un incarico. A 17 anni, a seguito di una profonda crisi d’identità («non ero bianca e non ero nera»), Noa decise di tornare in Israele, dove ha svolto il servizio militare obbligatorio per due anni. Ricorda spesso lo smarrimento: «Ero sola, in mezzo a ragazze che parlavano un ebraico che non capivo, si dormiva col fucile sotto il letto». In Israele conobbe e sposò il medico pediatra Asher Barak. Hanno avuto tre figli.
Noa ha debuttato sui palcoscenici di tutto il mondo nel 1994 con la pubblicazione del suo primo album internazionale, intitolato Noa. Nello stesso anno, è la prima cantante di religione ebraica a esibirsi in Piazza San Pietro, alla presenza del Papa Giovanni Paolo II e di oltre centomila persone: la sua performance testimonia la ripresa delle relazioni diplomatiche tra lo Stato Vaticano e Israele. Nel 2000 si esibisce al Festival di Sanremo con il brano Beautiful That Way, tema portante del film pluri-premiato agli Oscar La vita è bella di Roberto Benigni. Chitarrista di talento e fama internazionale, Gil Dor, collabora con Noa dal 1989, anno del loro primo incontro. Il Solis String Quartet nasce dall’incontro magico in terra napoletana di quattro compositori e arrangiatori: Vincenzo Di Donna (violino), Gerardo Morrone (viola), Luigi De Maio (violino) Antonio Di Francia (violoncello).
Per gli iscritti Fai, il biglietto costa da 18 a 70 euro, per i non iscritti Fai da 20 a 80 euro.

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: