Skip to content

Teatro. Roma. “Oh mio Dio!” di Anat Gov dal 16 novembre al 4 dicembre

15 novembre 2011

Oh dio mio! è un’esilarante pièce israeliana, in linea con la tradizione della comicità ebraica. Solo in uno spettacolo venato di humour yiddish si potrebbe infatti pensare di mettere in scena le ansie e i dilemmi esistenziali di Dio in persona. È quello che succede nello spettacolo di Anat Gov, una delle più importanti scrittrici e drammaturghe israeliane, dove troviamo Ella, una psicanalista affermata, madre single di un ragazzo autistico, che un giorno riceve la misteriosa telefonata di un anonimo paziente che la implora per avere il suo aiuto. Solo una volta incontrato, Ella scoprirà di avere a che fare con un Dio in crisi. Una divinità non fiera e ricolma di spirito illuminante, ma profondamente depressa, perché non convinta dell’efficienza della sua creazione. Le sedute di analisi non saranno così solo un modo per salvare il creatore del mondo dal baratro delle ansie e della mancanza di autostima, ma per Ella diverranno un modo per incalzarlo sulle motivazioni che lo hanno portato a concepire l’uomo e la donna in quanto tali, i cui rapporti sono senza dubbio fra i meccanismi più complicati e i misteri più insolvibili dell’universo.
L’arguzia e l’ironia della tradizione yiddish si ritrovano così in questa commedia portata in scena da Nicola Pistoia e interpretata da Viviana Toniolo e da Vittorio Viviani nella parte di Dio. Una farsa tragicomica in cui la comicità si mescola alle grande riflessioni sul senso della vita, dando vita a una serie di situazioni agrodolci e irresistibili.

traduzione e adattamento Enrico Luttman e Pino Tierno
con Viviana Toniolo, Vittorio Viviani e Roberto Albin
costumi Isabella Rizza
scene Alessandra Ricci
luci Gigi Ascione
regia Nicola Pistoia

scheda Oh Dio Mio

ANAT GOV: Tra le più acclamate drammaturghe israeliane, è stata ospite del Festival di Edimburgo con Care amiche che ha fatto registrare oltre 700 repliche nel 2000. Ha scritto un adattamento di Lisistrata di Aristofane ed è famosa in patria anche come autrice televisiva. Altri suoi enormi successi sono Oh mio Dio! e Il casalingo. Attivista de Il Campo della Pace, appoggiato anche dal premio Nobel per la pace Shimon Peres, si batte da anni per la parità dei diritti per i cittadini arabi d’Israele e per una pacifica relazione con i Paesi vicini. Scrive per il più diffuso quotidiano di Israele, Yedioth Ahronoth.

Info:
Biglietti: € 18 – € 24
Programmazione
da: Mer, 16/11/2011
a: Dom, 04/12/2011
Mar.-Sab. ore 21.00
Dom. ore 17.30
Lun. Riposo
Teatro Vittoria
Sala (562 posti)
P.za S. Maria Liberatrice, 10
Roma, RM 00153
Tel.: 06 5740170

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: