Skip to content

Abraham Yehoshua al Festival Internazionale di Letteratura Ebraica di Roma. La Notte della Cabbalà. I programmi completi.

14 settembre 2011

ROMA 17 – 21 SETTEMBRE
TUTTI GLI EVENTI A INGRESSO LIBERO

Sabato 17

21.00 TEMPIO DI ADRIANO (Piazza di Pietra)
Viaggio nella letteratura ebraica
Marino Sinibaldi incontra A.B. Yehoshua

Domenica 18

11.30 PALAZZO DELLA CULTURA (Via Portico d’Ottavia 73)
Il Talmud tra normativa, profezia e filosofia
Con Stefano Levi Della Torre e Roberto Della Rocca

18.30 MUSEO EBRAICO DI ROMA
Inaugurazione mostra
“L’istruzione di Sacro e Civile” nel ghetto di Roma:
la compagnia Talmud Torah
Con Silvia Haia Antonucci e Riccardo Di Segni

20.30 PALAZZO DELLA CULTURA
Enigmi e aneddoti del Talmud
Con Haim Baharier

Lunedì 19

18.00 PALAZZO DELLA CULTURA
Sefardita. Epopea di una famiglia
Anais Ginori incontra Eliette Abecassis

18.30 ERMANNO TEDESCHI GALLERY
Menashe Kadishman
Inaugurazione mostra alla presenza dell’artista

21.00 PALAZZO DELLA CULTURA
Il suono dei nostri passi
Chiara Valerio incontra Ronit Matalon

Martedì 20

10.30 PALAZZO DELLA CULTURA
Il Contorsionista
Ariela Piattelli e Raffaella Spizzichino incontrano
Fabio Sonnino

19.00 PALAZZO DELLA CULTURA
Fuori dal ghetto! Gli ebrei romani tra demolizione
del ghetto e emancipazione
Con Bice Migliau e Stefano Caviglia

20.30 PALAZZO DELLA CULTURA
A spasso pe’ ghette.
Pillole di teatro Giudaico Romanesco
“Laboratorio teatrale Le Palme”.
A cura di Alberto Pavoncello
Interviene Amedeo Spagnoletto

Mercoledì 21

19.30 PALAZZO DELLA CULTURA
L’enigma di Finkler
Roberto Cotroneo incontra
Howard Jacobson

22.00 PALAZZO DELLA CULTURA
Jewish Jazz
Daniel Zamir in concerto

Al seguente link è disponibile il sito ufficiale della manifestazione:
http://www.festivaletteraturaebraica.it/

Notte della Cabbalà
Con l’inaugurazione del Festival Internazionale di Letteratura Ebraica avrà inizio una notte speciale di musica, teatro e cabbalà! Siete tutti invitati! (Ingresso gratuito per tutti gli eventi).

La Notte della Cabbalà inaugura la quarta edizione del Festival Internazionale di Letteratura Ebraica (a Roma dal 17 al 21 settembre 2011) con ospite d’eccezione lo scrittore israeliano A. B. Yehoshua. Intervistato dal giornalista Marino Sinibaldi al Tempio di Adriano, Yehoshua accompagnerà il pubblico in un “viaggio nella letteratura ebraica” durante il quale l’attore Massimo Ghini leggerà una selezione di brani.

Momento centrale della serata è, alle ore 22.30 al Palazzo della Cultura, l’incontro “Dialoghi sulla Cabbalà” con la scrittrice e studiosa di mistica ebraica e di arte sacra ebraica Yarona Pinhas, con la studiosa di Cabbalà, terapeuta e psicologa Daniela Abravanel e con il Rabbino Benedetto Carucci.

Alle ore 20.30 il palco allestito al TEATRO DI MARCELLO ospiterà “TANGO PROJECT” a cura di Concerti del Tempietto. Mieczysław Szlezer (violino) e Danuta Mroczek – Szlezer (pianoforte) eseguiranno Gran Tango, Libertango, Oblivion e Cuatro Estaciones Porteñas di Albeniz Ginastera Gardel Piazzolla.

Alle ore 21.30 sul palco in LARGO XVI OTTOBRE 1943 si esibirà il cantante napoletano RAIZ che sta portando in tour “Ya!”, il manifesto di un corso rinnovato, il precipitato di una ibridazione totale, frutto di una contaminazione continua, espressione dell´Italia multietnica in cui siamo immersi.

Alle ore 22.30 sul palco del TEATRO DI MARCELLO saliranno OLEK MINCER (letture e canto) e LISA PAGLIN (pianoforte) per dare vita a “OH DOLCE MELOGRANO”, uno spettacolo di poesie, musiche e brani letterari tratti dal patrimonio culturale dell’ebraismo europeo.

Alle ore 00.30 sarà EVELINA MEGHNAGI (voce) a salire sullo stesso palco con Domenico Ascione (chitarre, oud) e Arnaldo Vacca (percussioni) per il concerto “YOVEL”, che vedrà la partecipazione di un ospite a sorpresa.

A seguire (alle ore 01.15), sul palco in LARGO XVI OTTOBRE 1943, saliranno i MISHMASH & FRIENDS, quartetto formato da Domenico Ascione (chitarre e oud), Marco Valabrega (violino e viola), Mosshen Kasirossafar (percussioni persiane) e Bruno Zoia (contrabbasso), che nasce dal desiderio di avvicinare, unire ed elaborare le diverse radici musicali dei componenti del gruppo. Con loro sul palco anche Luca Velotti (clarinetti), Yasemine Sannino (voce) e Piero Fortezza (batteria). Di cultura e tradizioni diverse (ebraica, cristiana, islamica, buddista), la loro musica abbraccia repertori tradizionali che dai Balcani e dalla musica “klezmer” attraversano il Mediterraneo e si estendono fino alla Turchia, al Medioriente e all’Iran.

Alle ore 01.30 il cortile del PALAZZO DELLA CULTURA si trasforma nel palco che ospita il concerto “TIKKUN PROJECT” della KLEZMERATA FIORENTINA. Per musica klezmer s’intende la musica strumentale degli ebrei ashkenaziti dell’Europa dell’est. La Klezmerata Fiorentina ha iniziato a lavorare con il più grande archivio esistente, quello creato negli anni venti/trenta da Moshe Beregovski, il quale ha registrato e trascritto per la prima volta centinaia di melodie tradizionali, usando i moderni strumenti dell’etnomusicologia. Scegliendo questa opzione, che richiede all’esecutore di diventare interprete, trattandosi di trascrizioni che non danno pressoché alcuna guida a livello interpretativo, la Klezmerata si è posta l’obiettivo di sviluppare un linguaggio klezmer, che rimanga fedele all’intonazione della lingua yiddish.

Zubin Mehta ha sintetizzato le esibizioni della Klezmerata Fiorentina in questo modo: “…il loro suono mi fa passare dall’allegria alla profonda commozione. Non è solo un gran divertimento – è la musica fatta alla grande!”

La suggestione della danza si potrà vivere sul palco in LARGO XVI OTTOBRE che, dopo il concerto di Raiz, alle ore 23.30 ospiterà “PETAH TIKVA” (Soglia verso la speranza), una coreografia di MARIO PIAZZA per i danzatori Antonio Barone, Serena Carassai, Monika Lepisto, Rossella Lucà, Mirand Pulaj e Nicholas Poggiali. Petah Tikva è un percorso emotivo in danza attraverso i sentimenti e gli ideali espressi dalla Hatikvah.

Estroso e geniale, Mario Piazza si è dimostrato in questi anni uno dei maggiori talenti creativi della danza contemporanea. La critica internazionale lo ha persino definito il “Roberto Benigni della danza” per l’esemplare balletto “Ghetto” – su musiche Klezmer e di Goran Bregovic – che parla del destino degli ebrei in chiave di straordinaria capacità di non trasformare la serietà in tragedia, ma mettendo in risalto il colore leggero della speranza.

La magia del teatro riporta al Vecchio Ghetto di Roma, al PALAZZO DELLA CULTURA alle ore 24.00, “BUCEFALO, IL PUGILATORE”, scritto e diretto e interpretato da ALESSIO DE CAPRIO, con Fabio Raspa alla fisarmonica. È la storia di Lazzaro Anticoli, pugile ebreo romano ucciso nelle Fosse Ardeatine il 24 Marzo del 1944, in uno dei più atroci massacri avvenuti in Italia ad opera del nazi-fascismo. L’obiettivo è quello di non rappresentare didascalicamente nulla di retorico, quanto di far rivivere sulla scena un corpo presente e riconoscibile. L’Associazione Giandeibrughi ha già presentato lo spettacolo nel 2009 al Vecchio Ghetto di Roma durante la giornata europea della Cultura Ebraica e lo scorso anno al Teatro Palladium in apertura del “Roma Europa Festival”.

A fare da cornice al programma della Notte della Cabbalà, dalle ore 20.30 le proiezioni di video art sulla FACCIATA del PALAZZO DELLA CULTURA. La selezione di corti, realizzati dai migliori giovani talenti artistici di Israele (studenti usciti dall’Accademia di Haifa e dall’Hamidrasha School of Art del Beit Berl College) mostra una varietà di approcci diversi nel campo della video arte.

La Notte della Cabbalà sarà anche un’ottima occasione per scoprire o riscoprire la SINAGOGA e il MUSEO EBRAICO DI ROMA, con VISITE GUIDATE GRATUITE (fino ad esaurimento posti) dalle ore 21.00 all’1.00 (ultimo ingresso ore 00.15).“

Il programma è altresì disponibile su ‘I miei libri.it’. “imieilibri.it” è un nuovo progetto “aperto”, dedicato alla condivisione delle esperienze di lettura ed alla segnalazione di eventi relativi al mondo “libri”
http://www.imieilibri.it/?p=8391

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: