Skip to content

Al via il Pitigliani Kolno’a Festival 2010

23 ottobre 2010

Come già annunciato nei giorni scorsi su questo blog, oggi, 23 ottobre inizia il Pitigliani Kolno’a Festival 2010 che si terrà fino al 27 ottobre alla Casa del Cinema di Roma.

Giunto ormai all’ottava edizione, questa rassegna di cinema ebraico e israeliano è diretta dal noto critico cinematografico italo-israeliano Dan Muggia e dalla giornalista Ariela Piattelli, e organizzata dal Centro Ebraico Italiano ‘Il Pitigliani’ in collaborazione con l‘Ambasciata di Israele e con il Patrocinio e il sostegno della Regione Lazio e della Provincia di Roma e del Comune di Roma.

La diversità e l’originalità sono gli elementi caratterizzanti i film, le serie tv, e i documentari ospitati nel Festival.
Dan Muggia e Ariela Piattelli ne evidenziano la centralità:” Abbiamo scelto questi filoni cercando di restituire al pubblico quel senso di assoluta libertà artistica che impregna le opere dei registi d’Israele. Si tratta di una varietà stilistica che coincide con quella tematica, malgrado in alcune opere sia molto presente il tema della immigrazione, in particolare quella dall’ex Unione Sovietica”.
Gli immigrati russi, infatti, costituiscono un quinto della intera popolazione israeliana, e come precisano i due direttori artistici: ”Hanno quasi dimenticato le loro origini. Alcuni di loro sentono di essere totalmente entrati nel flusso della società, ma altri continuano a vivere in un limbo, isolati dal mondo che li circonda, continuando a portare avanti le loro tradizioni e a parlare la loro lingua madre”.

Ariela Piattelli, in particolare evidenzia l’importanza riservata nel Festival di quest’anno alle serie televisive a cui è dedicata una sezione a sé proprio a partire da questa ottava edizione: ”La serialità televisiva, in Israele, assume delle caratteristiche peculiari. Molte serie tv, sono di tale livello che sono equiparabili a veri e propri prodotti cinematografici. Pertanto, non è raro che delle serie diventino film piu’ che il contrario.
Inoltre, è attraverso serie come ad esempio Hatufim (lett. Rapiti) che la società israliana metabolizza realtà difficili come quella del rapimento dei soldati e storicizza il proprio vissuto”.

Le sezioni del Festival sono quattro:

1)Sguardo sul nuovo cinema israeliano;
2)La Sam Spiegel School di Gerusalemme compie venti anni;
3)Serie televisive, cronache del quotidiano;
4)Percorsi ebraici, domande sospese.

In particolare evidenziamo un evento unico nella sezione Percorsi Ebraici: la presentazione di un documentario inedito in Italia intitolato ‘A film unfinished’ che racconta la stiria di un film di propaganda girato dai nazisti nel ghetto di Varsavia poco prima della Rivolta. All’evento sarà presente anche Liat Ben Habib, direttore del dipartimento audio visual dello Yad Vashem di Gerusalemme.

Le serie televisive ospitate saranno: Srugim (lett. lavorati a maglia) di Eliezel Shapiro che tratta la vita di single religiosi a Gerusalemme, e la cui sceneggiatrice Yael Rubinstein sarà ospite del Festival; Hatufim lett. Rapiti) di Gideon Raff, che sarà ospite del Festival e che tratta di un tema fin troppo attuale, quello del rapimento dei soldati; Merhak Negia (lett. A poca distanza) su un ragazzo immigrato che si innamora di una ragazza religiosa, e avente come tema centrale le differenze culturali e religiose legate alla convivenza di realtà tanto diverse.

I documentari presenti sono cinque: Diplomat; Ida’s dance club;How much love; Yes,Miss Commander!; Filmed by Yitzhak che racconta un decennio di storia di Israele attraverso la vita di Yitzhak Rabi. Il documentario presenta i super 8 girati dallo stesso ex Primo Ministro Israeliano.

La Sam Spiegel School di Gerusalemme, la piu’ prestigiosa scuola di cinema di Israele, compie vent’anni. A questa ricorrenza il PKF dedica un omaggio con tre nuovi cortometraggi e una ‘compilation’ di quelli piu’ belli, scelti dai registi piu’ importanti al mondo.

Gli incontri del ‘Created by’:
Mercoledì 27 ottobre 2010 alle ore 10.00, alla Casa del CInema, al PKF sarà ospite Gideon Raff, sceneggiatore di Hatufim (Rapiti). Raff si è laureato alla università di Tel Aviv, poi all’American Film Institute. Attualmente sta lavorando alla versione americana di Hatufim.

http://www.pitiglianikolnoafestival.it/

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: