Skip to content

Mostra personale di Tsibi Geva. Il canto della terra (Shir al hareez), Firenze 07 ottobre 2010-08 gennaio 2011

2 ottobre 2010

Mostra personale di Tsibi Geva, Canto della terra (Shir al hareez),
7 ottobre 2010 – 6 gennaio 2011
Firenze
Main Gallery della Sangallo ART Station
via Fra’ Giovanni Angelico 5/r

La rassegna, a cura di Martina Corgnati, presenta una ventina di opere recenti del grande artista israeliano, alcune di grandi dimensioni ed eseguite appositamente per questa occasione fiorentina: un dittico Terrazzo, un importante dittico Montagna-Terrazzo, alcuni grandi Fiori, vere e proprie “fioriture” di pittura, e alcuni uccelli. Naturalmente non si tratta di opere che presentano un’intenzione realista: neri, affilati, monumentali e tutti soli al centro della tela, i fiori si rivelano infatti un importante “luogo” della memoria intima e personale ma anche uno strumento iconografico efficace per esaltare le contraddizioni fra apparenza e realtà, e ancora di più fra aspettative, o pregiudizi, e fatti. I Terrazzi, invece sono un motivo tipico dell’opera di Tsibi Geva: sono composti da strati e strati di pittura sovrapposti gli uni agli altri e poi “strappati” in modo da formare pattern incerti e irripetibili: frammenti sovrapposti di significati, storie e forme espressive differenti che funzionano come uno “scavo archeologico” della storia della pittura e della storia personale dell’artista; ma che, al primo sguardo, possono ricordare la pavimentazione irregolare di certe superfici esterne, come appunto i terrazzi.

Tsibi Geva è nato a Kibbutz Ein Shemer nel 1951, e al momento vive tra Tel Aviv e New York. Dal 1979 ha realizzato varie personali al Museo di Israele di Gerusalemme, al Museo d’arte di Tel Aviv, al Museo d’arte di Haifa, al Museo d’arte di Herzliya, alla Galleria d’Arte di Kibbutz; Galleria July M, Tel Avi; ICA, Boston, Galleria Annina Nosei, New York, Galleria Ambrosino, Miami, Espacio Aglutinador, Havana, Cuba, Gallery di arte contemporanea Achschav.now, Berlino, e molti altri spazi pubblici e privati.
Nel 1985 ha rappresentato Israele alla 18sima Biennale d’arte di San Paolo in Brasile, e i suoi lavori sono stati esposti in varie collettive in tutto il mondo. Tra le esposizioni più recenti, Mound of things, al Museo di Tel Aviv, accompagnata da un libro con interventi di Barry Schwabsky e David Shapiro, poeti e critici; NoHow On, Museo Herzliya, e After alla galleria Annina Nosei di New York, accompagnata da un libro di David Shapiro.
Geva insegna come professore e coordinatore del programma artistico al Beit Berl College of Art. Ha ricevuto vari premi e riconoscimenti, tra cui il Premio Mendela ed Eva Pundik per l’Arte Israeliana, il Premio Aptowitzer al Museo di Arte di Haifa, il Premio George e Janet Jaffin della Fondazione Culturale America – Israele, il Premio Sandberg per artisti israeliani del Museo di Israele a Gerusalemme.

Catalogo Skira, con testi critici di Ugo Volli e di Martina Corgnati.
Mostra a cura di Martina Corgnati

Orari: Martedì-Sabato 10.00/13.30; 15.00/19.00
su appuntamento 0550517157; info@sangalloartstation.it
Chiuso Domenica e lunedì

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: