Vai al contenuto

Eventi: mostra a Roma del fotografo Adi Nes

20 settembre 2010

Mostra fotografica a Roma di Adi Nes

L’Istituto Nazionale per la Grafica presenta, in collaborazione con l’Ufficio culturale dell’Ambasciata di Israele, e in occasione dell’edizione 2010 di FotoGrafia-Festival internazionale di Roma, la prima mostra fotografica dedicata in Italia all’artista israeliano Adi Nes, Deposizione.

L’esposizione, già presentata al Museum of the Croatian Academy of Science and Arts di Zagabria, comprende fotografie in grande formato ispirate all’iconografia cristiana dell’arte rinascimentale e barocca, tratte dalle principali serie realizzate dall’artista – nato a Kiryat Gat nel 1966 e diplomatosi nel Dipartimento di Fotografia della Bezalel Academy of Art and Design di Gerusalemme nel 1992 – nel corso della sua ventennale attività: Soldiers/Soldati (1994-2000), Boys/Ragazzi (2000) e Biblical Stories/Storie della Bibbia (2003-2009).

Al centro dell’esposizione, un nuovo grande e provocatorio ritratto di un uomo il cui volto, pieno di compassione, tristezza e grazia, richiama la figura del Cristo e ha ispirato il tema della mostra. In questa, come in genere nel suo lavoro, Adi Nes indaga e riflette sulla realtà della condizione umana, concentrandosi sugli aspetti di sofferenza, di dolore e compassione che accomunano gli esseri, più che sulle differenze e sugli elementi di divisione.
Scaltramente costruite e messe in scena in ambienti e luoghi reali, le immagini di Adi Nes raffigurano soggetti banali tratti dalla vita contemporanea del proprio Paese: soldati ripresi durante esercizi militari, giovani impegnati nella vita quotidiana di insediamenti in via di sviluppo, donne e bambini in drammatiche scene di strada.
Nessun elemento delle sue composizioni è però lasciato al caso e, nella studiata ricerca di modelli, costumi e accessori, come nell’uso sofisticato delle luci e nella audace teatralità delle pose, le fotografie di Nes sono lontane da effetti naturalistici, trasformando anzi la vita di tutti i giorni in un iperrealismo senza tempo, carico di simbolismo e sensualità.
Ispirate dalla mitologia e dalla storia dell’arte – storie e personaggi biblici, divinità e allegorie greche e romane, pitture di Leonardo, Rembrandt o Caravaggio, celebri icone della storia della fotografia, o fotografie storiche che documentano la storia di Israele –, le fotografie di Adi Nes permettono all’artista di cercare verità universali in un presente tormentato e pieno di conflitti.

Per il suo lavoro Adi Nes ha ricevuto numerosi riconoscimenti, tra i quali:
dal 2005 – Artista selezionato dall’Israel Cultural Excellence Foundation (IcExcellence)
2003 – Constantiner Prize for Photography, Tel Aviv Museum of Art
2000 – The Nathan Gottesdiener Foundation Israeli Art Prize, Tel Aviv Museum of Art
1999 – Premio del Ministero dell’Educazione, Cultura e Sport per artisti delle arti visive
1993 – Awards Project Scholarship della Società Fotografica Anglo-Israeliana “Sandra Jacobs”, Dipartimento di Arti Plastiche, Ministero israeliano della Cultura
1993 – Public Council of Culture and Arts del Ministero israeliano della Scienza e le Arti

Le sue opere sono raccolte in molte gallerie private e istituzione museali, e sono rappresentate dalla Jack Shainman Gallery di New York, dalla Sommer Contemporary Art a Tel Aviv e dalla Galerie Praz-Delavallade di Parigi.

Inaugurazione 27 settembre 2010, dalle ore 16,30

In occasione dell’inaugurazione, l’artista interverrà e incontrerà il pubblico in un dibattito introdotto dalla conferenza della studiosa israeliana Diana Morpurgo Kottler, La croce nell’arte israeliana – espressioni di identità, sulla ricorrenza di simboli cristiani nell’arte israeliana contemporanea.

La mattina del 27, dalle 10.00 alle 12.30, Adi Nes terrà una lezione di fotografia e tecniche fotografiche agli studenti e agli appassionati di fotografia. L’appuntamento è a Palazzo Poli (via Poli 54, lo stesso luogo della mostra).

Sede e date della mostra

Roma, Istituto Nazionale per la Grafica, Palazzo Poli, via Poli 54 (Fontana di Trevi)
28 settembre – 31 ottobre 2010
ore 10.00 – 19.00; ingresso libero; chiuso domenica e lunedì (tel. 06 69980257 / 06 69980242)

One Comment leave one →
  1. Mara permalink
    2 novembre 2010 22:59

    Purtroppo non ho visto la mostra, ma ho visto parecchie foto passate in un servizio televisivo, mi hanno incuriosito e stimolato la ricerca.

    Molto bella l’idea di attualizzare delle immagini classiche con contenuti attualissimi e di profondità insondabile.

    Complimenti all’artista.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: